La Neurocognitive Academy è una società di formazione professionale che offre una carriera incentrata sull’esercizio terapeutico cognitivo, sulla riabilitazione neurocognitiva o anche conosciuta come Metodo Perfetti.

Il nostro programma di studio si concentra sulla formazione di professionisti e fornisce l’accesso a conoscenze che consente loro di offrire una migliore esperienza nel processo di riabilitazione del paziente dopo un trauma cranico, e quindi, promuovere un migliore recupero.

A chi è rivolto


Si rivolge a professionisti nel settore della riabilitazione quali:

  •  Fisioterapisti
  • Terapisti
  • Kinesiologi
  • Neuroriabilitatori
  • Medici della riabilitazione

Possono partecipare al corso anche studenti degli ultimi anni delle carriere menzionate.


Certificazione


Il programma offre tre livelli di certificazione:
1. Terapista neurocognitivo
2. Terapista neurocognitivo senior
3. Terapista Neurocognitivo Teacher
Alla fine di ogni livello allo studente viene rilasciato un certificato convalidato
dalla Neurocognitive Academy verificabile tramite il nostro sito web.

Livelli del corso

La carriera neurocognitiva si concentra sulla formazione di professionisti nell’area della riabilitazione sotto la specializzazione del Esercizio Terapeutico Cognitivo, o riabilitazione Neurocognitiva secondo Perfetti.

Ci sono 3 livelli di formazione, ogni livello dura 2 anni.

1-    Terapista neurocognitivo:

È il livello base, il professionista entra nel nostro programma come Academy
Member.
A questo livello ci sono due periodi di formazione:
1 ° anno: lo studente in questo anno preparatorio raggiunge lo status di
Student Junior.
2 ° anno: Alla fine del secondo anno lo studente è certificato come Terapista
Neurocognitivo.

 

2-    Terapista neurocognitivo senior

      Alla fine dei primi due anni, il professionista accede a un livello di formazioneintermedio.
3 ° anno: lo studente in questo anno raggiunge lo status di Terapista
Neurocognitivo Junior.
4 ° anno: Alla fine del quarto anno lo studente è certificato come Terapista
Neurocognitivo Senior.

 
3-    Terapista Neurocognitivo Teacher:

   

È l’ultimo livello della carriera, dove il professionista ottiene la più alta
certificazione in Accademia e in due anni si attesta come Terapista
Neurocognitivo Teacher.

 

 

 Obiettivi generali

Lo scopo della carriera è quello di specializzare professionisti con grandi
capacità nelle seguenti aree:

  •  Clínica:

La clinica è associata al primo livello di certificazione, i due primi anni di carriera il nostro programma forma un TERAPISTA NEUROCOGNITIVO con lacapacità di coordinare un programma di riabilitazione dall’esercizio terapeutico
cognitivo nei pazienti post ictus o lesione cerebrale.

  • Ricerca:

Questo è il livello intermedio, dove attraverso il nostro programma il professionista sviluppa ricerche e pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali, passando a TERAPISTA NEUROCOGNITIVO SENIOR.

  • Insegnamento:


È il livello avanzato, dove il professionista si prepara a insegnare la Teoria Neurocognitiva attraverso corsi virtuali o residenziali sponsorizzati dall’Accademia o eventi di formazione a distanza, ha raggiunto il livello di certificazione superiore: TERAPISTA NEUROCOGNITIVO TEACHER.

 

Si quieres especializarte, debes acceder a nuestro primer nivel de la carrera que te presentamos a continuación. Se vuoi fare la specializzazione, devi accedere al nostro primo livello della carriera che presentiamo di seguito.

Certificazione: Terapista Neurocognitivo

Durata: 2 anni

  • Obiettivi

Lo studente dovrà dimostrare le proprie conoscenze in mostra attraverso video lezioni di analisi di articoli medico scientifici e bibliografia fondamentale di riabilitazione neurocognitiva. Dovrà imparare a creare cartelle di riabilitazione, guidare gruppi di lavoro, guidare nuovi membri nell’accademia, partecipare a conferenze, congressi e completare le ore di tirocinio in cui imparerà a gestire
un piano di teleriabilitazione nei pazienti post-ictus.

Oltre a questo, dovrà seguire la lectio magistrali che offrono al professionista la capacità di acquisire autonomia per studiare direttamente le fonti della ricerca scientifica e la pratica degli esercizi neurocognitivi.

  • Seminari

I seminari sono gli spazi dove gli studenti possono partecipare agli incontri dove si discutono casi clinici di pazienti reali, presentano anche casi dei propri pazienti; in queste connessioni vengono assegnati compiti individuali e di gruppo sulla base di studi di articoli scienziati e libri che sono stati fondamentali per lo sviluppo della teoria neurocognitiva della riabilitazione secondo Perfetti.

Nel primo livello di studio lo studente avrà a disposizione 4 seminari al mese, durante 2 anni dovrà partecipare ad almeno 40 seminari. Queste connessioni vengono effettuate tramite ZOOM e ogni seminario dura circa 2 ore.

  • Tirocinio
Programma di riabilitazione della clinica di teleriabilitazione Stroke Therapy
Revolution

La Neurocognitive Academy collabora con Stroke Therapy Revolution, la cui sviluppa sistemi di teleriabilitazione in tutto il mondo. Gestendo a distanza centinaia di pazienti, questa istituzione è la base attraverso la quale gli studenti potranno fare esperienza di casi clinici, pazienti con sindromi nervosi, disturbi motori e del movimento. Attraverso le consultazioni dal vivo, potranno sperimentare la strategia di recupero dall’approccio neurocognitivo.

Una volta entrato in accademia verrai assegnato a un gruppo di studio con un tutor. I tutor sono Fisioterapisti di Stroke Therapy Revolution, in questo modo attraverso un calendario potrete accedere agli incontri che lui/lei debba offrire ai suoi pazienti.

Questo è il mezzo che ci permette di fornire un apprendimento pratico su cui gli studenti del programma potranno riprodurre ciò che hanno appreso con i loro pazienti.

Lezioni a cui accede lo studente durante il tirocinio:

Relaxed Hand: l’abbiamo definito come il primo passo per controllare uno degli aspetti più visibili nel paziente emiplegico: la reazione anormale all’allungamento, che viene definita come “l’aumento della resistenza all’allungameto passivo dipendente dalla velocità.” Normalmente, i nostri muscoli creano una reazione di resistenza in presenza di un allungamento aggressivo che può compromettere l’integrità di un’articolazione o di un segmento del nostro corpo, nel caso di un paziente con ictus, non è necessario un forte allungamento affinché esista una contrazione riflessa, questo accade per qualsiasi movimento fatto dal paziente per muoversi.

È per questo che molti dei movimenti effettuati dal paziente non sono funzionali ma piuttosto contrazioni riflesse prodotte dalla reazione anormale all’allungamento che richiede un controllo cognitivo superiore indispensabile per controllare questo aspetto, questa è la base che ogni terapista deve conoscere per ottenere un recupero funzionale della presa dei loro pazienti. Relaxed Hand permette di studiare l’importanza di questo fenomeno e il suo controllo prima di iniziare i primi movimenti in un processo riabilitativo.

First Movements : è una lezione destinata a lavorare in un altro degli aspetti che compongono la spasticità, come è l’irradiazione anormale. Questo fenomeno, in condizioni fisiologiche, si verifica quando abbiamo bisogno dell’attivazione di altre parti del nostro corpo rispetto un compito che comporta uno sforzo per aiutare a completare questo compito. Ma questo non è il caso del paziente emiplegico, un’irradiazione anomala suggerisce difficoltà a frammentare il corpo e generare movimenti individuali senza dover spostare altre parti che non sono coinvolte in tale azione.

Ecco perché dopo aver attraversato una precedente fase di apprendimento per controllare la reazione anormale all’allungamento, troviamo i primi movimenti da parte del paziente e rappresenta un’altra sfida nella riabilitazione ottenere una frammentazione adeguata per produrre movimenti individuali e avanzati. Lo studente avrà l’opportunità di imparare a strutturare questi primi movimenti per affrontare l’irradiazione anomala.

Advanced Movements : quando si pensa a un paziente emiplegico, molto probabilmente lo immaginiamo con lo schema della mano chiusa e del gomito flesso, tuttavia, tutt’altro che essere una caratteristica destinata ad essere sempre presente in tutti i pazienti, possiamo trovarci in difficoltà nel movimento meno visibile, molte volte ci troviamo davanti ad un paziente con una buona capacità di tenere la mano aperta ma con movimenti in sequenza di attivazione errata e disorganizzata.

Questa lezione permette di sottolineare l’importanza dell’immagine motoria come processo cognitivo per creare movimenti avanzati e funzionali per tutti quei pazienti che sono riusciti ad avere il controllo sugli aspetti fondamentali della spasticità come la reazione anormale all’allungamento e all’irradiazione.

Offre l’opportunità di utilizzare la metafora come strumento per trovare le difficoltà del movimento dalla propria consapevolezza del paziente su queste difficoltà, e lavorarci internamente sotto la guida del terapeuta.

Toe Off : Invitiamo i nostri studenti ad entrare in Toe Off come base per iniziare il processo di recupero della deambulazione nei pazienti, la difficoltà a flettere il ginocchio durante lo stacco del piede è ciò che porta a successivi problemi al camminare. Un esempio di ciò è l’eccessiva elevazione del bacino durante l’oscillazione che comunemente riscontriamo in molti pazienti dopo un
ictus. Studiamo lo stacco come aspetto principale per la riabilitazione funzionale della deambulazione, poiché questo stabilisce una prognosi migliore per affrontare le fasi successive della deambulazione.

Durante la lezione viene effettuata un’analisi neurocognitiva di ogni paziente in particolare per costruire gli esercizi ideali che migliorano i processi cognitivi del paziente e di conseguenza migliorano la flessione del ginocchio durante lo stacco.

Swing: lo swing è un momento critico nella  deambulazione di molti pazienti dopo un ictus. Questo può essere influenzato -marginalmente- da problemi nella precedente fase di stacco, a causa della flessione inadeguata del ginocchio che porta all’elevazione del bacino come una compensazione del corpo per poter muovere la gamba in avanti; sebbene questa sia una delle
cause, è anche dovuta alla mancanza di informazioni di cui l’anca ha bisogno per svolgere un movimento di qualità durante questo periodo.

Questa lezione consente al terapista di studiare i periodi di oscillazione iniziale, medio e terminale, durante i quali si possono riscontrare problemi diversi in ogni paziente, scegliendo gli esercizi ideali per ripristinare la capacità del cervello di gestire le informazioni e trasformarle in movimenti.

Initial Contact : conosciamo la frase “punta tacco” che ci viene insegnata nelle nostre facoltà universitarie per riabilitare la deambulazione. La realtà di questa frase è che il primo contatto del paziente con il suolo non è sempre con il tallone, questo è dovuto alle difficoltà del paziente nel costruire le informazioni necessarie al movimento attraverso i propri processi cognitivi, insieme ad aspetti della spasticità che hanno il controllo sulla gamba, come la reazione anormale all’allungamento e all’irradiazione.

Il contatto può avvenire con il bordo laterale del piede, noto come supinazione, altre volte può avvenire con la punta del piede o con l’intera pianta. Questi problemi richiedono un’analisi approfondita e dettagliata dal punto di vista neurocognitivo per la scelta degli esercizi da parte del terapista per la riabilitazione del contatto iniziale.

Stance: Il carico è un momento primordiale in cui la gamba è il supporto che riceve il peso del corpo mentre l’opposto è in oscillazione, mantenendo così l’equilibrio. È in questa fase dove il paziente può trovare varie difficoltà per svolgere questa azione, un esempio è la distribuzione inadeguata del peso, il rapporto di ogni segmento della gamba in modo sbagliato, la spasticità dei muscoli del polpaccio che porta a l’iperestensione, tra le altre difficoltà, conoscerle è fondamentale per ogni terapista per fornire al paziente gli esercizi corretti per la riabilitazione della fase di carico.

Questa lezione non ha solo lo scopo di insegnare e correggere gli errori durante questo periodo, ma anche di offrire strumenti ai terapisti quando iniziano a stare in piedi con i loro pazienti nelle prime fasi dell’ictus, dato che le esperienze di distribuzione del peso vengono iniziate con l’ortostatismo.

Afasia: è una lezione per la costruzione delle forme base di comprensione ed espressione da parte del paziente, che consente di stabilire un’adeguata comunicazione tra terapeuta e paziente durante l’esecuzione degli esercizi e la loro vita quotidiana.

Il linguaggio come processo cognitivo deve essere preso in considerazione nello studio di ogni caso particolare, non solo dal punto di vista comunicativo ma anche dal linguaggio strutturato verso il corpo stesso e la patologia. Questa lezione pratica permette allo studente di approfondire questo aspetto e forma le sue capacità di comunicarsi con un paziente afasico.

Al 1 ° livello, il membro deve partecipare a 90 sessioni, ogni sessione è di 1 ora e in totale ci sono 90 ore da completare in 2 anni, cioè circa 4 ore al mese. Gli incontri sono distribuiti nell’arco della settimana, motivo per cui ci sarà sempre la possibilità di partecipare.

  • Pianificazione accademica

In questa tabella possiamo vedere come viene realizzata la distribuzione delle attività da svolgere durante il 1 ° livello, che si compone di 6 moduli di studio, 3 moduli all’anno.

 

 

 

 

 

Modulo 1 : Fase iniziale                                                             
Durata: 4 mesi

 

 

 

Lectio magistralis:

·         Video guida 1 

·          Ragionamento riabilitativo

·          Video guida2

·          Esercizi afasici

·          Statistiche nella ·        riabilitazione 

·          Diaschisi

·          Rappresentazioni corticali

·          Riabilitazione e cultura

Seminario del Mercoledì

Lo studente dovrá partecipare ad almeno 7 seminari dal vivo.

Attività da svolgere:

·         1 Video lezione di un articolo scientifico

·         1 articolo web                           

.        4 Esercizi neurocognitivi

·         Partecipare a 1 conferenza             

Tirocinio:

Il tirocinante dovrá partecipare a 15 sessioni della clinica di teleriabilitazione, sia individuali che di gruppo.

 

 

 

 

 

Modulo 2                                                                     
Durata: 4 mesi

Lectio magistralis:

·         Eredità di ivan pavlov 1

·         Eredità di ivan pavlov

·         Il linguaggio come strumento

·         Reazione, filosofia e neurocognitiva

·         Le 4 conferenze

·         La struttura della teoria neurocognitiva

·         Plasticità del sistema nervoso

·         Immagine motoria

Seminario del Mercoledì:

Lo studente dovrá partecipare ad almeno 7 seminari dal vivo.

Attività da svolgere:

·         1 Video lezione di un articolo scientifico

·         1 articolo web

.        4 Esercizi neurocognitivi

·         Partecipare a 1 conferenza

Tirocinio:

Il tirocinante dovrá partecipare a 15 sessioni della clinica di teleriabilitazione, sia individuali che di gruppo.

                                    

 

 

 

 

Modulo 3: Fase intermedia                                                                  
Durata: 4 mesi

 

Lectio magistralis:

·         Dolore neuropatico

·         Spasticità

·         Il cervelletto

·        Introduzione alla riabilitazione neurocognitiva

·         Cos’è la filosofia

·         Introduzione alla ricerca

·         Riabilitazione neurocognitiva nella spalla ortopedica

·         L’atto comportamentale Anochin

Seminario del Mercoledì:

Lo studente dovrá partecipare ad almeno 6 seminari dal vivo.

Attività da svolgere:

·         1 Video lezione di un articolo scientifico

·         1 articolo web   

·         1 Video lezione di una revisione di un libro

.        4 Esercizi neurocognitivi

·         1 Cartella riabilitativa  

·         Partecipare a 1 conferenza

·         Partecipare a 1 congresso   

Tirocinio:

Il tirocinante dovrá partecipare a 15 sessioni della clinica di teleriabilitazione, sia individuali che di gruppo.

 

 

Modulo 4                                                                     
Durata: 4 mesi
 

 

 

Lectio magistralis:

·         Il problema della coscienza

·         Il sistema funzionale di presa e manipolazione

·         Antropologia Medica

·         Introduzione alla riabilitazione neurocognitiva

·         Osservazione nel paziente emiplegico

·        Immagine motoria, Metafora e Clean Language

·         Sessuologia

·         Pazienti con parkinsonismo

Seminario del Mercoledì:

Lo studente dovrá partecipare ad almeno 7 seminari dal vivo.

Attività da svolgere:

·         1 Video lezione di un articolo scientifico

·         1 articolo web  

·         4 Esercizi neurocognitivi

·         Partecipazione a 1 conferenza            

Tirocinio:

Il tirocinante dovrá partecipare a 15 sessioni della clinica di teleriabilitazione, sia individuali che di gruppo.

 

 

Modulo 5 : Fase finale                                                          
Durata: 4 mesi

Lectio magistralis:

·         Gregory Bateson e l’informazione

·         Dall’esercizio terapeutico cognitivo al confronto delle azioni.

·         La riabilitazione nell’era dell’evoluzione

·         Ricerca scientifica nella riabilitazione

·         Plasticità sinaptica

·       Corpo, mente e movimento

·         Il paziente con aprassia

·         Scienza romantic

Seminario del Mercoledì:

Lo studente dovrá partecipare ad almeno 7 seminari dal vivo.

 Attività da svolgere:

·         1 Video lezione di un articolo scientifico

·         1 articolo web  

·         4 Esercizi neurocognitivi

·         4 Esercizi neurocognitivi         

Tirocinio:

Il tirocinante dovrá partecipare a 15 sessioni della clinica di teleriabilitazione, sia individuali che di gruppo.

 

 

 

Modulo 6                                                                  
Durata: 4 mesi

 

Lectio magistralis:

·         L’epistemologia di Karl Popper

·         Il mondo del paziente emiplegico sinistro

·         Walt Data

·         Pubblicazione di casi clinici

·         Autopoiesi e cognizione

·       Counseling al paziente con lesione cerebrale / Stroke

·         Neurogenesi

·         Pedagogia

·         Processi cognitivi

Seminario del Mercoledì:

Lo studente dovrá partecipare ad almeno 7 seminari dal vivo.

 Attività da svolgere:

·         1 Video lezione di un articolo scientifico

·         1 articolo web  

·          5 Esercizi neurocognitivi

·         Partecipazione a 1 conferenza

·         Partecipazione a 1 congresso          

Tirocinio:

Il tirocinante dovrá partecipare a 15 sessioni della clinica di teleriabilitazione, sia individuali che di gruppo.

 

 

Metodologia della carriera:

È una carriera online che include le seguenti attività:

  • Lectio Magistralis preregistrate
  • Seminari in diretta e in differita
  • Conferenze e congressi
  • Pubblicazioni di articoli
  • Video lezioni
  • Ricerche
  • Cartella riabilitativa: Studio di casi reali
  • Esercizi neurocognitivi
  • Tirocini nella clinica di teleriabilitazione

 

 

 
NAIR Neurocognitive Academy Ranking International

Gli studenti salienti, per il completamento di tutte le attività formative, possono essere inseriti nel ranking internazionale e in questo modo diamo a ciascun membro la possibilità di farsi conoscere dalla comunità di pazienti che frequenta la clinica di teleriabilitazione Stroke Therapy Revolution. È importante notare che i pazienti possono richiedere i servizi di questi professionisti e ricevere i loro servizi attraverso la clinica

Specializzazione in riabilitazione neurocognitiva

Lo studio della carriera in accademia consentirà ad ogni partecipante di ottenere una formazione orientata esclusivamente alla conoscenza della riabilitazione neurocognitiva.

Teleriabilitazione

Insieme ai servizi offerti da Stroke Therapy Revolution, i membri potranno apprendere come funziona lo sviluppo di programmi di riabilitazione a distanza per acquisire esperienza e utilizzarla nelle loro carriere professionali.

Borsa di studio e opportunità di lavoro

Stroke Therapy Revolution ogni anno sceglie il miglior studente dell’accademia per godere di una borsa di studio e anche per essere assunto come professionista nella clinica.

  • Teachable
  • Zoom
  • Facebook
  • Telegram
Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, aceptas el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos.
Privacidad
Abrir chat
1
Necesitas alguna información especifica
Hola, gracias por visitarnos.
¿En que podemos ayudarte?